mercoledì 29 aprile 2015

Infinito - Alessia Esse

Ciao a tutti,
stamattina (presto) ho finito" Infinito"  il libro conclusivo della serie la Trilogia di Lilac, avevo già letto i primi due e a causa della Challenge e Lega dei Lettori a cui partecipo, lo avevo accantonato.
Grave errore! Lo so anche perchè a me piace leggere le trilogie in sequenza. Ma adesso ce l'ho fatta!
Devo dire che questa ragazza mi stupisce! E sono anche d'accordo con la sua mamma, secondo me è un genio!
TramaLilac Zinna e Margot Riford hanno una missione: smantellare il governo di Vega G. Le ragazze hanno un piano: Lilac distruggerà l'USP dall'interno, fingendosi alleata della Presidentessa, mentre Margot raggiungerà la Francia per raccontare alle donne la verità sulla Sindrome. Il piano è difficile, ma Lilac e Margot hanno degli alleati: Lilac ha Elia al suo fianco, e Margot non sarà sola quando partirà da Pontenero per tornare a Malorai. 

Ciò che le due non hanno messo in conto, però, è che nel mondo creato da Vega G le sorprese sono sempre dietro l'angolo, assieme a nuove verità che, nell'ultimo libro de La Trilogia di Lilac, stravolgeranno e - in alcuni casi - distruggeranno la vita dei protagonisti. 
Insieme, Lilac e Margot lotteranno per impedire che il peggio accada; per evitare che la Presidentessa porti a termine il suo vero progetto.

Il mio pensiero: Devo dire che questa serie come poche, mi ha appassionato tantissimo. Genere distopico con una trama, che ti tiene incollata ai libri. Per metà di questo libro, ho quasi creduto alla Presidentessa Vega G. che difende le donne contro i peggiori crimini del nostro tempo. Li protegge dall'uomo dominatore. L'uomo che considera la donna di sua proprietà. L'uomo che si permette di prendersi tutto di lei anche la vita. Tema molto attuale ai nostri tempi. Ma via via che si riflette, benché l'uomo ancora ad oggi non ha compreso che siamo uguali con i stessi diritti e doveri. Non merita la morte. Infatti non tutti gli uomini e non tutte le donne sono uguali. Non esiste un essere perfetto. Nessuno merita la morte e tantomeno la sofferenza. Non si puo' dimenticare, naturalmente chi ti ha fatto del male. Quando questo qualcuno ti ha modificato l'esistenza. Stile libero e piacevole. Vorrei sicuramente vedere il film di questa trilogia. Chiedo troppo? E voi che ne pensate?

CitazioniE’ quello, il senso della vita, Lilac: non dimenticare mai le madri. La loro forza, il loro coraggio. E il loro potere.”


Il senso della vita cambia sempre, secondo me. Cambia assieme a te; quando cresci, quando soffri. E’ la tua essenza vera. E’ la bussola che ti permette di camminare nelle strade che non conosci.


Come si può tornare alla vita normale? La risposta è che non puoi. Non puoi tornare a essere la persona di una volta, perché la vita è come un’onda sulla sabbia. Passa su di te senza che tu glielo chieda, e porta via con sé delle cose, anche se, al tempo stesso, ne regala altre.

♥♥♥♥